Come sapere che è il momento di rinnovare il sito?

social commerce
Vantaggi, svantaggi e principali tendenze del social commerce
Dicembre 25, 2021
Show all
Come sapere che è il momento di rinnovare il sito

Non è bello sentirsi vecchi. È anche peggio quando sembri vecchio. Quindi vuoi davvero che il tuo sito web arrivi a quel punto?

Internet è in continua evoluzione. Un sito Web che era il top della gamma anche pochi anni fa improvvisamente si sente obsoleto, difficile da gestire o semplicemente non all'altezza. In quel momento capisci che è il momento di rinnovare il sito web.

Un cattivo sito web può uccidere la tua attività. Una volta che i tassi di conversione sono diminuiti o i clienti iniziano a lamentarsi, sai di avere un problema. A quel punto, potrebbe essere il momento di pensare seriamente a un rinnovamento del sito web.

Quando Orbit Media ha svolto alcune ricerche, ha scoperto che la durata media di un sito Web è di poco più di 2,5 anni. Quindi non pensare che non sia ancora il momento per una sostituzione. Quel momento arriva più velocemente di quanto tu possa prevedere.

La buona notizia è che puoi fare qualcosa al riguardo. Quindi esaminiamo quel "qualcosa". Inizieremo con i segnali a cui devi prestare attenzione per segnalare un rinnovamento del sito web, prima di approfondire i passaggi successivi una volta che quei segnali iniziano a comparire.

CAPITOLO 1:

I 7 segnali che indicano che è ora di rinnovare il sito web

Queste sono le tue bandiere rosse. Se ne appare uno, inizia a cercarne altri. Se ne vedi più di uno, passa ai passaggi successivi sulla riprogettazione dei siti web. Eccoci qui:

1) Le tue conversioni e/o le tue vendite online sono diminuite

Quando ai tuoi visitatori piace ciò che vedono sul tuo sito, tendono a fare il passo successivo che li avvicina ai loro obiettivi. Potrebbe essere l'iscrizione a una newsletter, il diventare un lead o l'acquisto di qualcosa online.

Quando i tassi di conversione e le vendite diminuiscono sul tuo sito web attuale, sei nei guai.

Per essere chiari: ci sono una serie di motivi per cui le tue conversioni potrebbero diminuire mentre il traffico rimane relativamente lo stesso. Ma il design e la configurazione del tuo sito web potrebbero essere tra questi. Quindi vale almeno la pena indagare ulteriormente.

Quando il tuo design, i tuoi contenuti o la tua esperienza utente sono negativi, i tuoi utenti non si fidano di te. Non vogliono darti le loro informazioni e di certo non vogliono comprare da te. Potrebbe essere il momento per un rinnovamento del sito web.

2) I tuoi clienti si lamentano

Il calo dei tassi di conversione è una metrica tangibile. Ma aiuta anche a prestare attenzione all'intangibile, come le lamentele che senti dai visitatori del tuo sito web.

Ricorda: la soddisfazione del cliente è fondamentale. Ti diranno quando sono infelici e dovresti ascoltare quando succede. Se non stanno godendo la loro esperienza utente, deve migliorare.

I reclami dei clienti sul tuo sito web possono derivare da una serie di motivi, molti dei quali compaiono di seguito. Ma è anche importante ricordare che non sempre sono in grado di articolarli.

Sì, potrebbero essere arrabbiati perché il sito non funziona bene sui dispositivi mobili o è lento. Ma potrebbero esprimerlo semplicemente dicendo che non hanno ottenuto ciò che volevano. Ascolta sia i reclami specifici che quelli generali quando si considera un rinnovamento del web.

3) Le tue frequenze di rimbalzo sono alte

Hai presente quella sensazione quando ti presenti a qualcosa, semplicemente non è quello che ti aspettavi, quindi rimbalzi? L'equivalente digitale di ciò è la frequenza di rimbalzo del tuo sito web.

In parole povere, questa metrica descrive la percentuale di clienti che arrivano sul tuo sito web, ma ne escono senza mai navigare su una pagina diversa da quella su cui sono arrivati. In altre parole, una singola pagina li ha convinti che il tuo sito non era quello di cui avevano bisogno, quindi sono andati avanti senza convertirsi o altrimenti saperne di più su di te.

In realtà succede molto. Una frequenza di rimbalzo di circa il 50% è ancora considerata accettabile nella maggior parte dei settori. Al di sopra di quello, però? Potrebbe essere necessario riprogettare il sito web .

I visitatori che rimbalzano non amano ciò che vedono. Sono frustrati dal contenuto, dal design o dall'esperienza utente complessiva. In alcuni casi, un semplice ritocco può aiutare. In altri, tuttavia, è necessario un rinnovamento completo del sito web.

4) Il design del tuo sito web non è compatibile con i dispositivi mobili

Realizzare il tuo sito per smartphone e tablet non è più un optional. È il 2022; circa la metà di tutto il traffico online proviene da dispositivi mobili e settori come l'intrattenimento e i viaggi registrano percentuali di clic particolarmente elevate sui dispositivi mobili .

Il tuo sito web deve tenere conto di questo fatto. In caso contrario, rischi di alienare i tuoi clienti e deprimere i tuoi tassi di conversione.

Ciò significa essere mobile-first, non solo mobile-friendly. Strumenti di benchmarking come il Mobile Friendly Test di Google possono essere un'ottima risorsa per aiutarti a valutare la capacità del tuo sito web di volare in alto in quest'area.

5) Il tuo sito web è lento (o rallenta)

Quando il tuo sito web rallenta, potrebbe essere il momento di metterlo al pascolo. Quasi la metà del tuo pubblico si aspetta che il tuo sito web si carichi in 2 secondi o meno, e il resto non è molto più paziente. In caso contrario, potresti guardare alla perdita di entrate.

Non è un'esagerazione. Search Engine Journal rileva che il 70% dei clienti afferma che i tempi di caricamento lenti influiscono sulle decisioni di acquisto. Nel frattempo, ogni secondo di ritardo si traduce in una perdita di conversioni del 7% e in una diminuzione dell'esperienza del cliente del 16%.

Quindi sì, il rallentamento del tuo sito Web è un'importante bandiera rossa. Usa tempi di caricamento lenti come una delle ragioni principali per cui potresti guardare a un rinnovamento del sito web.

6) Stai iniziando a scoprire problemi tecnici

A un livello ancora più semplice, potresti aver bisogno di un aggiornamento perché ciò che c'è sotto il cofano non funziona più bene. Quando scopri grossi problemi tecnici, pensa a una ripetizione.

Questi problemi tecnici potrebbero includere pagine che non si caricano, moduli non funzionanti ed errori 404. Potrebbe essere il design di un sito web che utilizza Flash, che di solito non funziona nei browser moderni. Oppure potrebbe semplicemente essere stato infettato da malware.

Le integrazioni di terze parti sono un altro potenziale problema. Se hai bisogno di plug-in come calendari o moduli di generazione di lead per funzionare, ma il tuo sito Web semplicemente non può ospitarli, cerca un rinnovamento del sito Web che ti aiuti a risolvere questi problemi tecnici.

7) Il tuo sito è difficile da gestire

Rivolgiamoci all'interno verso l'ultima bandiera rossa. Tutti i segnali di cui sopra riguardano il tuo pubblico. Ma anche tu sei importante! Se non riesci a gestire abbastanza bene il tuo sito web, pensaci due volte prima di mantenerlo attivo.

Il tuo sito web deve essere agile. Deve essere in grado di crescere con te, rimanendo flessibile mentre esplori nuovi tipi di contenuti o opportunità come l'e-commerce.

I siti Web più vecchi tendono a essere creati utilizzando codice HTML statico, che richiede la padronanza di due linguaggi di programmazione (HTML e CSS) anche per semplici aggiornamenti. I siti Web moderni sono alimentati da sistemi di gestione dei contenuti, che si basano su un design esistente per rendere gli aggiornamenti dei contenuti facili e diretti.

Nessuna competenza tecnica richiesta. Puoi anche aggiungere più gestori al sito, semplificando ulteriormente gli aggiornamenti. Hai bisogno di quella flessibilità man mano che la tua attività si evolve.

CAPITOLO 2:

3 passaggi successivi per dare il via al rinnovamento del tuo sito web

Hai notato alcuni dei problemi di cui sopra per il tuo sito web? Uh Oh. Potresti pensare a cosa fare dopo. O, ancora meglio, leggi cosa ti consigliamo per i prossimi passi.

Questo non deve essere complicato. Dovrebbe essere completo, però. Questi passaggi di azione possono aiutarti a rinnovare il tuo sito web nel modo giusto.

Passaggio 1: esamina i tuoi migliori clienti

Come sempre, inizia con il tuo pubblico. Devi capire le loro esigenze prima di poter iniziare a pensare alle tue quando pianifichi una riprogettazione del sito web.

Ricorda che il primo e più importante obiettivo del tuo sito web è quello di farti guadagnare affari. Puoi guadagnare quell'attività solo se rendi felici i tuoi clienti e visitatori. Ecco perché è necessario iniziare con una comprensione di ciò che li guida.

Per marchi diretti ai consumatori

Per le organizzazioni B2C, ciò potrebbe significare un modulo di sondaggio che ti aiuta a comprendere le loro esigenze, i punti deboli e le aspettative. In realtà, abbiamo un campione che puoi usare come punto di riferimento:

Per i marchi B2B

Per le organizzazioni che si rivolgono agli acquirenti aziendali, si tratta più di relazioni individuali. Il ciclo di acquisto è più lungo e complesso. Quindi una chiamata o un'intervista 1 contro 1 con alcuni account chiave può funzionare meglio di un sondaggio ampio e generalizzato.

In ogni caso, il tuo obiettivo è lo stesso: scoprire cosa apprezzano di più della loro azienda. Comprendi la loro esperienza con la tua azienda, attraverso tutti i tuoi canali.

Quindi, chiedi un feedback specificamente correlato al design del tuo sito web. Cosa gli piace attualmente? Dove si bloccano? Quali sono le maggiori opportunità di miglioramento che potresti essere in grado di sfruttare in un rinnovamento del sito web?

Questa è la tua opportunità per ottenere risposte oneste e dirette per il tuo nuovo sito web. Tienili stretti; torneranno utili nei prossimi passi.

Passaggio 2: confronta le risposte con il tuo sito web Hai le intuizioni. Ora, cosa fai con loro? Innanzitutto, analizzali. Assicurati di capire veramente ciò che i tuoi clienti stanno cercando di dirti. Cerca sia le tendenze che i valori anomali per capire esattamente quali percorsi devi seguire sul tuo nuovo sito web. Quindi, inizia a definire quelle priorità rispetto al tuo sito web esistente. Quanto bene stai colpendo sui punti che piacciono ai tuoi clienti? Stai davvero scoprendo le caratteristiche che rendono unica la tua attività? La parte opposta dell'analisi è altrettanto cruciale. Riesci a trovare temi coerenti nelle aree che non piacciono ai tuoi clienti? Dove potresti ottenere delle vittorie facili attraverso rapidi miglioramenti? Infine, pensa ai gusti e alle antipatie generali del tuo pubblico per la tua attività. Cerca opportunità per collegarli direttamente al tuo sito web per renderlo più vantaggioso per loro e per i loro punti deboli.
Protip
Attenzione: questo non è un processo facile. Richiede un'analisi diligente e la capacità di tradurre tale analisi in miglioramenti reali. Ma è un passaggio cruciale per aiutarti a capire sia dove ti trovi sia dove vuoi (e devi) andare.

Passaggio 3: valuta le tue capacità per il rinnovamento

Hai i tuoi obiettivi finali e il piano per un nuovo sito Web che i tuoi clienti considererebbero il sogno. Finalmente, è tempo di capire come esattamente puoi arrivarci.

Soprattutto, ciò significa capire le tue opzioni per portare a termine il rinnovamento del sito web. Perché, a quanto pare, ne hai più di uno.

Innanzitutto, puoi provare a gestirlo con il tuo team interno. Avrai bisogno di professionisti abbastanza esperti per gestire i requisiti di gestione del progetto, progettazione e sviluppo. E devi essere sicuro del risultato finale.

Se questa non è un'opzione, la prossima opzione potrebbe essere l'assunzione di un libero professionista. Di solito è l'opzione meno costosa e offre una buona dose di flessibilità. Ma sei anche un po' limitato nell'ambito del progetto e legato a un singolo individuo.

In alternativa, puoi rivolgerti ad un'agenzia. Soprattutto un'agenzia di web design specializzata potrebbe essere un'ottima soluzione, se hai il budget per questo. Se lo fai, in genere puoi fare affidamento su un team dedicato che ti aiuta a costruire quel sito web.

Articolo tradotto da HUEMOR